Magazine
Scopri novità, curiosità e consigli dalla redazione di Oxo

Ammettilo, per te l’occhiale nasce come per la leggenda della cicogna: arriva in una confezione già pronto all’uso. Nella realtà, come per la cicogna, la sua creazione non è così immediata.

Oggi scoprirai il favoloso viaggio del tuo occhiale prima di calzare sul tuo naso.
La storia inizia proprio da te, quando, consigliat* e accompagnat* dall’esperienza del tuo Ottico Optometrista, scegli il modello che segue la forma del tuo viso, il colore dei tuoi occhi e capelli, la tonalità della tua pelle, e infine, ma non per importanza, il tuo gusto e la tua personalità.

Una volta scelto il modello, per prima cosa ci si assicura, tramite una visita optometrica, delle tue diottrie; successivamente è fondamentale decidere i trattamenti giusti, in base al tuo stile di vi(s)ta.
L’antiriflesso ti sarà consigliato sempre, come base, per evitare l’effetto “lente riflessa” che copre gli occhi e crea un effetto “fumetto manga”, molto usato invece per le lenti da sole.



Oltre l’antiriflesso è possibile aggiungere un “filtro” che blocca la luce blu nociva o i raggi UV, o entrambe le cose.

Altra opzione è il “fotocromatico”, il trattamento che permette alla lente di scurirsi con la luce del sole, così da poter utilizzare lo stesso occhiale sia per ambienti aperti che per quelli chiusi.
Se sei costantemente alla guida, potrai scegliere delle lenti studiate per i tuoi viaggi, e allo stesso modo potrai optare anche per delle lenti da ufficio, se passi la giornata sedut* alla scrivania.
Hai uno spirito creativo? Osa con un colore e il grado di sfumatura che preferisci: giallo, rosa, azzurro o un mix di nuances per rendere fashion anche un occhiale da vista!


Una volta scelto il trattamento e il colore giusto per te, sarà il momento di selezionare il materiale delle lenti, tenendo in considerazione la montatura: in celluloide o in metallo, grande o piccola, squadrata o dalle forme morbide, rapportandola con il grado di diottrie misurato in precedenza.
In questo ti verrà in aiuto sempre il tuo Ottico Optometrista, il quale saprà indicarti il materiale idoneo, affinché esteticamente lo spessore e il bordo delle lenti non siano visibili, oppure per evitare l’effetto “fondo di bottiglia” che alcune lenti con gradazioni alte possono avere.

Una volta definito il tuo occhiale personalizzato, il tuo Ottico Optometrista OXO ordinerà la lente prestabilita, e una volta arrivata, procederà al montaggio.
Il montaggio è un’altra parte delicata del processo, dipendente sia dallo spessore che dalla particolarità della montatura, il quale prevede una molatura specifica (taglio) della lente e una lavorazione ai bordi.

Una volta pronto, vi recherete in negozio per gli ultimi aggiustamenti: centratura (leggi il nostro blog a riguardo qui), sistemazione naselli e aste.

Et voilà! L’occhiale perfetto per te, nato grazie alla tua personalità e al supporto del tuo Ottico optometrista di fiducia.



Sei curios* di scoprire il processo dietro la creazione di una montatura Made in Italy?
Continua a seguirci per i prossimi viaggi nel mondo del benessere visivo!


No comments so far.

Lascia un commento