Magazine
Scopri novità, curiosità e consigli dalla redazione di Oxo

Prurito, bruciore agli occhi, irritazione, vista offuscata, sensazione di corpo estraneo, difficoltà ad aprire gli occhi al risveglio, sono alcuni dei sintomi della ‘sindrome dell’occhio secco’, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito come uno dei disturbi più ignorati e sottovalutati della società moderna.

 

L’occhio secco dipende da un’alterazione della quantità, ma anche della qualità del film lacrimale. Questa pellicola protettiva difende l’occhio dalla secchezza e dalle infezioni, mantenendo idratazione e ossigenazione. Quando il film lacrimale perde le sue caratteristiche, il sistema di lubrificazione dell’occhio si altera profondamente, aumentando le probabilità di soffrire di occhio secco.

Le cause
Stili di vita ed alimentari non corretti, stati di stress, disfunzioni metaboliche ed ormonali, aumento dell’età media della popolazione, aumento delle temperature medie ambientali, inquinamento, farmaci, fumi, sono solo alcune fra le più frequenti cause dell’occhio secco.

Ne soffre il 90% delle donne in menopausa, il 25% della popolazione over 50 – Man mano che l’età avanza, gli occhi producono lacrime con un minore contenuto di lipidi che evitano che la loro parte acquosa evapori troppo velocemente. Per le donne in pre e post menopausa, però, le variazioni dei livelli ormonali influenzano profondamente la produzione di tutti i componenti del film lacrimale, fino ad alterarne l’equilibrio e a favorire l’insorgenza di secchezza oculare.


Lenti a contatto e make-up
– Le donne tendono a portare le lenti a contatto con maggiore frequenza rispetto agli uomini ed è noto che le lenti a contatto favoriscono la secchezza oculare, complice il ristagno delle lacrime che si crea tra la lente a contatto e la superficie oculare. Il make-up sulle palpebre e sulle aree perioculari, poi, rischia di alterare il normale funzionamento del sistema lacrimale e favorire l’insorgenza dell’occhio secco. 

 

Attenzione a smartphone e computer – L’occhio secco è lamentato anche da chi passa ore davanti agli schermi di computer, tablet e smartphone, perché il fisiologico ammiccamento viene drasticamente ridotto dalla fissità dello sguardo.

 

Alcuni consigli per alleviare il fastidio:
Non esagerare con il computer
– Distogli lo sguardo dal video ogni ora e chiudi gli occhi per un paio di minuti, coprendoli con le mani chiuse a coppa.

Ginnastica oculare – fissa tre oggetti posti a distanze diverse per qualche secondo, ammicca più volte, strizza le palpebre come quando la luce è intesa, rotea gli occhi. Questi movimenti allenano i muscoli oculari e favoriscono l’afflusso di sangue e ossigeno ai tessuti.

Bevi tanta acqua

 

Mangia verdure fresche e più pesce

 

Umidifica l’ambiente

 

Non abusare delle lenti a contatto


Dì addio alle sigarette

Rivolgiti al tuo oculista di fiducia – se, nonostante questi accorgimenti, il problema non si risolve è bene rivolgersi all’oculista, che indirizzerà verso la terapia più adatta in base alle cause e alla tipologia del disturbo. 


Non è possibile commentare