Magazine
Scopri novità, curiosità e consigli dalla redazione di Oxo

 

L’emergenza covid-19 non è ancora finita eppure ci ha già cambiati profondamente. In uno scenario caratterizzato da timori e misure restrittive, sono mutati i comportamenti, le relazioni, la mobilità e le modalità di consumo di tutti gli italiani. OXO Italia risponde in maniera tempestiva, affrontando questi stessi cambiamenti non come limite allo svolgimento della professione ma come un valore aggiunto. I centri ottici hanno ulteriormente rafforzato le procedure in materia di igiene, anche grazie a nuovi strumenti e tecnologie che il Consorzio Optocoop Italia ha messo a disposizione, stringendo accordi con aziende leader nel settore. Non solo. In arrivo linee guida e buone pratiche a disposizione dell’ottico per garantire, anche in momenti come questi, quello che da sempre ci contraddistingue: la cura e l’elevato grado di attenzione a ciascun cliente.

#RipartiamoInsiemeNelModoGiusto Bastano semplici regole e buone pratiche per assicurare il massimo dell’assistenza e un’esperienza d’acquisto ancora più personalizzata e in totale sicurezza, evitando la trasmissione di patogeni o agenti contaminanti:

 

  • Riduzione / Ottimizzazione degli orari d’apertura.
  • Visite su appuntamento. L’invito è di contattare telefonicamente il centro ottico OXO Italia di fiducia per concordare il giorno e l’ora migliori per un appuntamento. Così facendo, non solo si evitano spostamenti non necessari, così come prescrivono le ordinanze sanitarie, ma si può usufruire al meglio del tempo a disposizione, evitando eventuali attese o code.
  • Ingresso consentito in modalità contingentata.
  • Rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro.
  • Fornitura di mascherine, qualora il cliente non ne fosse in possesso, e gel igienizzante mani.
  • Dispositivi di protezione individuale per gli ottici: mascherina, guanti e visiera protettiva per le attività che richiedano un contatto più ravvicinato.
  • Interventi di igienizzazione delle superfici: soluzioni ipoclorito di sodio 0,1%, acqua ossigenata 0,5%, alcool etilico (etanolo al 62-71%) o alcol isopropilico (per materiali più delicati).
  • Aerazione dei locali più volte al giorno.
  • Sanificazione strumenti di lavoro: al termine di ogni controllo in sala refrazione gli occhialini di prova, gli occhiali di vendita, l’interpupillometro o qualsiasi strumento di lavoro viene disinfettato e sanificato.
  • Sanificazione periodica dell’ambiente: per garantire un ambiente sicuro, i centri ottici vengono periodicamente sanificati grazie a sistemi all’ozono ed altri sistemi innovativi che disinfettano e igienizzano l’aria da batteri, virus e funghi.
  • Sterilizzazione professionale degli occhiali: Glasses Sterilizer® è lo sterilizzatore per occhiali da vista, da sole e per altri articoli di ottica che offre una sicura difesa contro germi, batteri e virus che si depositano sulle lenti, sulle aste e sui naselli. Sfruttando l’azione disinfettante della luce a raggi UVC – raggi ultravioletti germicida – in soli 2 minuti, con una procedura totalmente automatizzata, sterilizza fino a 15 paia di occhiali.
  • Limitazioni nell’applicazione di lenti a contatto e gli esami alla vista. Queste attività sono temporaneamente ridotte ai soli casi di necessità. Qualora necessario, questi servizi vengono effettuati con particolari accortezze e rafforzando ulteriormente tutte le procedure in materia di igiene, al fine di limitare la prossimità tra l’ottico e il cliente e ridurre al minimo le possibilità di contagio.
  • Consigli ai clienti per la pulizia degli occhiali: soprattutto in questo periodo è fondamentale promuovere una cultura dell’igiene dei propri occhiali. Gli occhiali vanno puliti accuratamente con detergente neutro e acqua tiepida, una volta tornati a casa dopo essere usciti. Oltre alla cura quotidiana degli occhiali, è raccomandata la pulizia professionale svolta dall’ottico, per assicurare lunga vita ai proprio occhiali e avere una visione ottimale.

 

Rivolgersi al proprio centro ottico OXO Italia di fiducia non deve destare preoccupazione, neppure in questo periodo.


Non è possibile commentare