Magazine
Scopri novità, curiosità e consigli dalla redazione di Oxo

 

Nutrienti e saporite, le sarde sono considerate il “pane del mare” per la loro economicità. Eppure questa ricetta, tipica della tradizione siciliana, è in grado di trasformare un pesce “povero” in un boccone da re.

Ingredienti per 4 persone:

350 g di spaghetti

8 – 10 filetti di sarde

2 cucchiai di pinoli

2 cucchiai di uvetta

2 cucchiai di pane raffermo (o pangrattato)

Prezzemolo fresco q.b

Olio extra vergine di oliva q.b

2 spicchi d’aglio

Peperoncino q.b

Procedimento

Sminuzza il pane raffermo e fallo tostare in una pentola antiaderente, senza bruciarlo.
Mettilo da parte. Fai ammollare l’uva passa lasciandola completamente immersa in una ciotola piena d’acqua tiepida per 20 minuti, quindi scolala.
Nella stessa padella fai imbiondire lo spicchio d’aglio con l’olio extra vergine di oliva.
Aggiungi il peperoncino, le sarde tagliate a pezzetti, i pinoli, l’uvetta strizzata ed il prezzemolo tritato finemente. Cuoci per due minuti finché le sarde saranno dorate.

Nel frattempo, fai cuocere in abbondante acqua salata gli spaghetti. Quando gli spaghetti saranno al dente, scolali e falli insaporire con il condimento.


No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional.

COMMENTCOMMENT
Your NameYour Name
EmailEmail
WEBSITEWEBSITE